ADDIO A BRUNO OLIVIERO

Scritto da Silvana Lazzarino il 27 Marzo 2019 •  ( Clicca sull'immagine per vederla in dimensioni reali)

BRUNO OLIVIERO TI RICORDEREMO SEMPRE: ETERNO FOTOGRAFO COME ETERNE LE SUE DIVE

Non si può dimenticare un uomo come Bruno Oliviero, grande professionista definito il Fotografo delle Dive, persona raffinata, dall’animo gentile e generosa .Con i suoi scatti ha saputo restituire il lato più affascinante e seducente, ma anche dolce e misterioso dell’universo femminile. Successi conquistati con impegno, determinazione e quel coraggio che gli ha permesso di fare scelte importanti, senza mai smettere di essere se stesso e decidere autonomamente mantenendo il punto su un’idea o un pensiero. Verità, magia e seduzione si intrecciano nei suoi scatti dedicati allo scenario femminile del piccolo e grande schermo. 

Donne bellissime tante e diverse per charme e stile, eleganza e seduzione dagli anni Cinquanta ad oggi che il suo obiettivo ha reso intramontabili lungo l’arco di una carriera intensa che lo ha portato a viaggiare in Italia e all’estero. Accanto al fascino di Sofia Loren e al sex appeal di Claudia Cardinale, ha catturato lo stuzzicante erotismo di Edvige Fenech, lo sguardo irresistibile di Ornella Muti e la bellezza nordica  di Anna Falchi, solo per citare alcuni nomi di stelle del cinema e dello spettacolo. Senza dimenticare la coppia Albano e Romina Power di cui è stato fotografo ufficiale per molto tempo.


Ho avuto il piacere di conoscere Bruno Oliviero in occasione del Premio alla Carriera che gli è stato conferito il 29 agosto 2015 nella suggestiva cornice del teatro all’aperto di Villa Adele ad Anzio (RM) nell’ambito del “Photofestival - Attraverso le Pieghe del Tempo” alla presenza di Lisa Bernardini direttore artistico del festival e del sociologo, critico e giornalista Enzo Carli. In quella serata  è stata ripercorsa la sua brillante carriera alla presenza di un pubblico affascinato ed emozionato. Oltre alla proiezione del filmato che mostrava i momenti più significativi del grande fotografo delle Dive attraverso testimonianze di donne di successo del cinema e della televisione  e di registi e attori che hanno lavorato con lui, di grande spessore è stata l’interessante intervista di Lisa Bernardini e gli interventi preziosi e intuitivi di Enzo Carli.

Per il libro “Sexappeal” che presentò nel dicembre 2015 scelse di inserire quale introduzione il mio pensiero poetico che gli avevo consegnato e in cui raccontavo la sua persona e il suo modo di fotografare.

Altro momento che ricordo di Bruno Oliviero è quello legato alla sua mostra personale presso lo Zodiaco a Roma in viale del Parco Mellini a Monte Mario organizzata un anno fa in febbraio /marzo 2018 da Davide Mercuri direttore del famoso locale romano, e alla quale ho collaborato per la comunicazione.

 Adesso che Bruno Oliviero non è più in questa dimensione, quanto ha dato e lasciato come persona e come artista continua a vivere anche grazie a quanti ricordano il suo sorriso, le sue battute, il talento unico nel fotografare l’essenza, quel qualcosa in più delle sue Dive cui ha regalato l’immortalità.
E’ importante ricordarlo con semplicità e spontaneità.

Bruno Oliviero molto impegnato nel suo lavoro, circondato dal successo e donne bellissime, è stato un uomo attento e generoso e un padre affettuosissimo con le sue due figlie Shila e Sharon.

La fotografia di Bruno Oliviero è poesia in immagini che parla di seduzione, mistero e dolcezza restituita attraverso giochi di luci e ombre a cogliere espressioni ed emozioni di ogni “sua” donna (modella o attrice) resa immortale nell’Olimpo delle dive per quel “quid” in più che va oltre la realtà.

Silvana Lazzarino



ARTICOLI DI SILVANA LAZZARINO SU BRUNO OLIVIERO
Pubblicati su Romacapitalemgazine

https://www.romacapitalemagazine.it/segnalazione-eventi/segnalazione-eventi/la-grande-carriera-di-bruno-oliviero-3493-la-grande-carriera-di-bruno-oliviero

F:\OLIVIERO  fotografo delle dive\LA MOSTRA DI BRUNO OLIVIERO ALLO ZODIACO.mht