Virginia Vandini: "mostrare la maschera"

Scritto da Silvana Lazzarino il 18 Febbraio 2020 •  ( Clicca sull'immagine per vederla in dimensioni reali)

Virginia Vandini Sociologa, Supervisor e Trainer Counselor presenta due appuntamenti dedicati alla riscoperta di sé e alle possibilità per attivare un cambiamento consapevole. Si svolgono il 20 e 22 febbraio 2020 presso la sede dell’Associazione Il Valore del femminile a Roma

Virginia Vandini Sociologa, Supervisor, Trainer Counselor, Immaginalista, presidente dell’Associazione Il Valore del Femminile, nell’ambito delle attività coordinate e svolte insieme al suo staff nel guidare le persone al raggiungimento del proprio benessere psicofisico, si è soffermata sull’esigenza di dare nuova visibilità al concetto di unicità propria di ciascun individuo, valorizzandola. Da qui è nato il famoso Progetto “Portatori di Unicità individua il Talento sviluppa la Solidarietà”. che nel valorizzare proprio l’unicità di ogni singolo si propone quale formula educativa volta a facilitare le persone nell’acquisizione di conoscenze, tecniche e strumenti e nello sviluppo di competenze e abilità per riconoscere la propria originalità e portare così i semi di questa esperienza nella vita di tutti i giorni.

Il progetto “Portatori di Unicità”, ideato da Virginia Vandini e dal suo staff in collaborazione con la Facoltà di Sociologia e Scienze della Comunicazione dell’Università “La Sapienza” di Roma, ha avuto molti apprezzamenti ed è stato presentato presso la Sala della Regina di Montecitorio in piazza del Parlamento a Roma. Ogni persona è portatrice di un proprio requisito unico da valorizzare, ogni persona ha in sé diverse potenzialità da esternare e accrescere.

  In questa direzione si orientano diversi seminari e incontri nell’ambito dell’Associazione “Il Valore del Femminile” che suggeriscono come staccarsi da quei cliché abituali che investono il quotidiano e sperimentare altre parti, altri aspetti di se stessi spesso tenuti silenti perché giudicati inadatti, sconvenienti, o addirittura pericolosi, minacciosi per sé e per gli altri. Segnaliamo due appuntamenti volti a risvegliare le energie sopite e quel lato meno visibile del proprio essere che soggiace a condizionamenti. 

Il 20 febbraio 2020 in pieno clima di Carnevale da non perdere l’incontro “CONOSCI TE STESSO. MOSTRA LA TUA MASCHERA” dalle ore 20.30 alle 22,00 presso la sede dell’Associazione, dove i partecipanti proprio in occasione del giovedì grasso sono invitati a portare la maschera che meglio li rappresenta per procedere in questo percorso esperienziale condotto da Virginia Vandini alla scoperta di sé stessi e di quella parte invisibile che spesso resta nell’ombra. Si entrerà in contatto con quella dimensione sottile che troppo spesso in modo inconsapevole partecipa all’esistenza, ai fatti che accadono e di cui si è protagonisti o spettatori. Partendo dal fatto che la maggior parte delle proprie scelte avviene in modo consapevole solo per il 50% rispetto alla reale natura delle cose, le persone imparano a recuperare l’altra metà della mela, quella delle ombre, dell’anima riuscendo così a dialogare con il Daimon lo spirito guida per arrivare come sottolinea la stessa Virginia Vandini “ad una comprensione più profonda e completa della vocazione e del progetto di bellezza che si è chiamati a manifestare nel cammino”.

Altro appuntamento tenuto sempre da Virginia Vandini, custode attiva del MantraMadre, è quello con il “SEMINARIO DEL FULMINE Seminario di Conoscenza e Pratica del Mantra Madre” che si svolge sabato 22 febbraio 2020 presso l’’associazione dalle ore 9.30 alle 17.30, volto al risveglio e alla guarigione attraverso la deprogrammazione quale spinta per accedere ad una vita realizzata. Detta tradizione del riassorbimento del reale, o del ritiro delle proiezioni, la pratica del Mantra Madre ha la grande capacità di consentire a chi la esercita di “fare anima”, cioè acquisire l’abilità di riconoscere che gli eventi che ci accadono sono sogni, proiezioni, immagini animiche, istintuali. Noi proiettiamo ciò che abbiamo dentro e abitiamo le nostre immagini. In questo incontro viene sottolineato come sia importante avere idee libere raggiungibili solo se ci si distacca da quelle idee dettate dalla programmazione inconscia, che derivano dall’interpretazione sociale, perché tutto ciò che è stato programmato può essere deprogrammato. 

Così ogni fatto, accadimento, viene riportato alla sua natura reale che è immagine. In questo modo non ci si sente più vittime degli eventi e si riacquista il potere che spetta fin dalla nascita, quel potere di scegliere di essere. Vengono illustrati gli insegnamenti per risvegliare progressivamente le energie e maturare benessere, salute e prosperità e viene spiegato come apprendere le pratiche di guarigione e autoguarigione dal senso dell’oggettività delle cose. Attraverso questi insegnamenti poi nel tempo si potrà arrivare ad una deprogrammazione delle cellule che permetterà di attivare un cambiamento consapevole e profondo per essere artefici della propria vita.  Gli incontri si svolgono presso la sede dell’associazione “Il Vlore del Femminile” a Roma in Piazzale delle Provincie, 8. per informazioni: info@ilvaloredelfemminile.org.

Silvana Lazzarino

“CONOSCI TE STESSO. MOSTRA LA TUA MASCHERA”

giovedì 20 febbraio 2020 dalle ore 20.30 alle 22,00 

“SEMINARIO DEL FULMINE” 

Seminario di Conoscenza e Pratica del Mantra Madre

sabato 22 febbraio 2020 dalle ore 9.30 alle 17.30 

sede dell’Associazione: Piazzale delle Provincie, 8 -00162 Roma 

per informazioni:info@ilvaloredelfemminile.org